Curriculum

Lisa Perini è nata a Treviso (1973).

Diploma di laurea specialistica in pittura all’Accademia Belle Arti di Venezia col prof. Luigi Viola.

Risiede a Treviso e lavora a Treviso, Venezia e Osor (Croazia).

Il reale, il vissuto ed il fantastico coesistono nelle opere di Lisa che coniuga segno e colore con l’intensità della materia in una originale ricerca compositiva; peculiarità che manifesta sia nelle opere pittoriche che nel mosaico, nella scultura, nelle installazioni e nell’arte digitale. Il colore diviene un personale alfabeto per rielaborare e filtrare la rappresentazione; in particolare l’uso del prediletto rosso in tutte le sue pulsanti tonalità, così divampante da sembrare a volte oltraggioso, traccia l’originale orizzonte dell’artista volto alla “paradisiaca bellezza”.

È un’artista che ha ormai al suo attivo vari premi e numerose mostre personali e collettive sia in Italia che all’Estero. Le sue opere fanno parte di collezioni pubbliche in Europa, in America e in Asia (Taiwan).


alcuni eventi

 

Nel 2017 (14/01-18/02) personale “Lisa Perini: natura grembo materno” presso  Galleria Arte Contemporane L’Elefante – Treviso

Nel 2016 (30/09-05/10) riceve il Premio Visual Arts al 7° ANCA Word Autism Festival – Vancouver, Canada e per lo stesso viene ricevuta dal Sindaco del Comune di Treviso e dall’Assessore alla Cultura che le consegnano targa e pergamena per “aver saputo tradurre le emozioni e le vibrazioni percepite dalla realtà circostante in un’armonia di colore e materia assolutamente originale” per i “prestigiosi riconoscimenti in Italia e all’Estero” e quale “ringraziamento per aver onorato la Città di Treviso anche in ambito internazionale”

Nel 2016 (agosto) personale “To Osor in Concert” ad Ossero – Lussino

Nel 2016 (giugno) personale presso lo Shiraz, Treviso

Nel 2016 (28/05-18/06) presente alla collettiva “W.A.B. Women Art Bra” Biennale della Creatività al Femminile – Cuneo – a cura del Comune di Bra e della Consulta Pari Opportunità

Nel 2016 (maggio) personale presso “La Tavola” – Treviso

Nel 2016 (maggio) quinte musicali della rassegna “De6 Cuerdas” – Treviso – a cura dell’Associazione Tactus

Nel 2016 (21/04) è presente al 1° Premio Internazionale Tiepolo – Palazzo Clerici, Milano – a cura di AE Editore

Nel 2015 (ottobre/novembre) quinte musicali della rassegna “tra Rose Sonore” – Palazzo dei 300, Treviso – a cura dell’Associazione Tactus – tra i musicisti partecipa anche il fratello Alessandro Radovan Perini (chitarra) con Valentina Solidoro (flauto)

Nel 2015 (ottobre) presente alla colletiva “Il viaggio” Exposizione 2015 Galleria Castellano Arte Comtemporanea – Castelfranco Veneto

Nel 2015 (luglio) personale presso Casa MitisOssero (Croazia)

Nel 2015 (03-12/07) presente alla collettiva “Cratere Creativo” Caracciolo Napoli – Galleria Monteoliveto

Nel 2015 (luglio) presente alla collettiva con opere e performance “Oasis contemporary art performance” presso il Parco Villa Zonca – Treviso  – a cura di ZAAC

Nel 2015 (23/04-03/05) collettiva Il segno e il colore curata da ArtTime Udine.

Nel 2015 (23-24/05) opere e installazione I dolci battiti in occasione dell’evento Ciba De Wrachien.

Nel 2015 (maggio) Treviso EXPO 2015Women for Expo – “Open atelier” presso il suo spazio in via Cornarotta n. 12 a Treviso.

Nel 2015 (16.05/18.06) espone alla Pinacoteca Nazionale di Bologna il trittico “I Paradisi” (210x250x3) con la mostra “Irregular talents” – curatore Luca Farulli.

Nel 2015 (09.05/14/06) espone al Palazzo Conti Polcenigo-Fanna, “Palazat” per il Comune di Cavasso Nuovo (PN) – in collaborazione con AIAP, UNESCO – in duo con altro artista con la mostra “Senza Terra 2015 – DIS/ARMONIE”, curatore Boris Brollo.

Nel 2015 espone a San Servolo (VE) con la mostra “Euritmie”

Nel 2015 (21/29.03) Città di Monreale – Premio “Guglielmo II” Galleria Comunale di Monreale.

Nel 2015 (14.01/14.02) personale “Sguardi” a Thiene – Associazione Culturale Vivere l’Arte l’Arte di Vivere presentazione Nicola Cisternino. Finissage concerto Duo Česnutje.

Nel 2014 (13/17.11) è presente ad ArtePadova – “Contemporary Art Talent Show”.

Nel 2014 (15.07/30.08) personale “I colori delle mie isole – Boje Mojih Otoka” Biblioteca Civica di Lussinpiccolo (Croazia), co-presentazione Eugenio Manzato. Finissage concerto Duo Česnutje.

Nel 2014 (settembre) partecipa a Two Points 2014 (Taiwan + Italy) Earth Art – project by Chen Mei – Yuan, con opere e performance “La danza della natura e dei colori nel giardino dei filosofi”.

Nel 2014 (02/12.04) espone al Museo Castelvecchio di Verona con la mostra Euritmie.

Nel 2013 è presente, su invito, a NordArt 2013 Kunstewerk Carlshütte. Inaugura personale ad Ossero – Lussino: To Osor in Concert, con la presenza del Presidente della Repubblica della Croazia. Nell’ottobre partecipa presso il Museo Cà da Noal – Treviso alla mostra “Il segno: l’equilibrio delle passioni”.

Nel 2012 partecipa con una sala a lei dedicata a Visioni Dissonanti, Festival d’Arte Contemporanea a cura di Carlo Sala, in Villa Rubelli a San Zenone degli Ezzelini.

Essenze Cosmiche a cura di C. Sala al Museo Arte Bambina in V. Veneto, Serravalle – Torre dell’orologio.

Nel 2011 partecipa alla 54° Biennale di Venezia. Viene poi invitata a Two Points 2011 – Taiwanese realistic painting + Italian Conceptual Art, evento internazionale che si svolge ad Asolo in contemporanea con Asolo Flim Festival e si trasferisce poi a Taiwan. Tra le personali del 2011: Le avventure dei sogni, a cura di Chen Mei Yuan, allestita in Treviso a Palazzo Bomben – Fondazione Benetton Studi Ricerche (2010);

Nel 2007 viene nuovamente invitata a un evento collaterale della Biennale di Venezia, realizzando per P3Project l’installazione Farfalla veneziana, ispirato ai mosaici delle basiliche e allo sfarzo dei palazzi veneziani, alla trasparenza dei vetri di Murano e ai luccichii dell’acqua dei canali. Nello stesso anno nella sala partenze dell’aeroporto Canova di Treviso vengono esposti due suoi light boxes; e con l’opera Veronica vince il premio speciale della giuria nell’ambito del Premio Arte Laguna.

Nel 2005 è presente nella sezione Art Contemporain al 2° Salon de l’Art de Vivre Italien a Parigi.

Nel 2003 è inserita nel progetto Brain Academy Apartment, evento collaterale della Biennale di Venezia.

Nel 1999 l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Treviso la individua quale giovane artista emergente di grande interesse e le organizza un’esposizione nel civico Palazzo Podestà; sempre nel 1999, personale al Museo d’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato.

L’attività espositiva inizia nel 1997 con il 1° Premio in pittura al concorso internazionale, Monasterio de San Juan Burgos, Spagna, Mostra trasferita in varie capitali europee.

 

 

Lisa Perini, "Il dominio del rosso"Pubblicazioni:

Lisa Perini. Il Dominio del Rosso

a cura di G. Nonveiller e L. Viola. Marsilio Editori, 2006

Commenti chiusi